Skipcoder: una soluzione completa per pubblicazioni digitali


Desidero oggi condividere con voi un interessante articolo: la presentazione di Skipcoder, soluzione completa per la realizzazione di pubblicazioni digitali a partire dalle fasi iniziali sino alla distribuzione finale del prodotto. Attualmente in fase Beta sarà disponibile al pubblico nel corso del primo semestre del 2013.

Ce ne parla Paolo Albert (*) uno dei suoi ideatori, che ci racconta la genesi e lo sviluppo di un progetto di cui sentiremo sicuramente parlare.

SkipCoder il logo

Perché Skipcoder?

Volevamo realizzare un libro per bambini. Lo volevamo fare animato, interattivo, multimediale. E volevamo che si potesse leggere e sfogliare su qualsiasi dispositivo elettronico, in qualsiasi lingua. Avevamo gli autori, la storia, i disegni, le voci, la musica. C’era l’idea – ce n’erano tante – ma ci mancava il programmatore.  Sì perché, per creare un applicazione, fino al 2011, era necessario programmare in codice nativo. Ovvero trasferire nelle mani di un tecnico (non di un illustratore, non di un grafico) la responsabilità di impaginare, animare, montare e confezionare l’opera. Questo non ci andava bene: volevamo avere un controllo maggiore, superare l’ostacolo del codice, oltrepassare l’aspetto tecnico e costruirci le app da noi. In autonomia.

Skipcoder è nato così, dall’esigenza di realizzare qualcosa per far giocare i nostri figli ed educarli attraverso la tecnologia. E dalla necessità di intervenire direttamente sulla nascita dell’opera digitale.

L’editoria e il futuro

Subito ci rendiamo conto che, intorno a noi, il mondo editoriale sta attraversando una fase di profondo cambiamento. Si tratta di una rivoluzione digitale: il libro come l’abbiamo conosciuto fino a oggi non sarà più lo stesso. A fianco della carta si sta aprendo un mondo fatto di pixel, di inchiostro elettronico, di schermi in retina, di interazioni, di ebook reader e di tablet di ogni forma, prezzo e dimensione. Insomma, il caos. E l’editore tradizionale, cioè chi ha il potere di distribuire la nostra opera, non sa più che pesci prendere, circondato dai nuovi protagonisti dell’editoria digitale – Amazon, Apple – che sono anche produttori dei dispositivi su cui si legge il nuovo libro.

Come si realizza un nuovo prodotto digitale? Di quali professionalità ho bisogno? Perché devo passare da uno sviluppatore per confezionare la mia app interattiva o il mio ebook? In quale formato lo distribuisco e attraverso quali canali? Domande, queste, che non hanno avuto interamente una risposta, perché l’editoria digitale sta cambiando, tutto si muove in gran fretta.

Skipcoder prende vita da un’idea piccola – un libro per bambini – ma diventa il mezzo per rispondere a problemi più grandi: uno strumento di authoring per il mondo editoriale, un software desktop a disposizione di autori ed editori per creare e pubblicare libri digitali multipiattaforma e multilingua, superando il dilemma del formato e della distribuzione.

Con un solo programma impagino, creo le animazioni, confeziono il libro scegliendo il formato tra quelli disponibili sul mercato.

SkipCoder screen1

Cos’è e come funziona

La genesi di Skipcoder parte dallo studio del processo di creazione: la prima release si presentava come un plug-in di Adobe InDesign, il software di impaginazione più utilizzato al mondo. Utilizzando un’interfaccia universalmente conosciuta, il grafico poteva creare tavola per tavola, importando le immagini, l’audio e i suoni e integrandoli tra loro per creare animazioni grazie a set predefiniti che sfruttavano le possibilità tecniche del dispositivo: drag, touch, pinch e così via.

La seconda release di Skipcoder si emancipa da InDesign e vive da sola. Le funzioni del programma sono molteplici:

  • stabilire le caratteristiche del prodotto digitale (titoli, localizzazioni, menu di navigazione, indice, aiuti ecc)
  • importare i file sorgenti (illustrazioni, disegni, testi) direttamente da InDesign
  • sviluppare le interazioni sugli oggetti (animazioni, movimenti, suoni)
  • simulare il funzionamento durante la realizzazione attraverso un sistema di test
  • predisporre il prodotto finale per la submission ai canali di distribuzione e vendita

SkipCoder screen2

Il processo

Far nascere un libro digitale interattivo non è semplice. Le figure professionali coinvolte sono diverse, devono interagire tra loro e partecipare al processo di ideazione e verifica.

Tutto nasce da un concetto che diventa storyboard. Autore e illustratore agiscono in sinergia per creare la storia, visualizzarla e dotarla delle animazioni. Lo storyboard è legge: attraverso il documento che descrive le interazioni tra gli elementi, il grafico gestisce le immagini e i suoni e attraverso Skipcoder monta tavola per tavola. Alla prima versione del libro ne succedono altre, controllate dagli autori, attraverso gli strumenti di simulazione forniti dai diversi dispositivi. L’autore può così installarsi la versione provvisoria dell’app o dell’ebook per verificarne il funzionamento, e passare al grafico le modifiche. Parallelamente, i traduttori procedono a fornire la versioni in lingua, la cui integrazione è un’altra feature della piattaforma. Al termine del processo – sempre coordinato da un project manager che gestisce le risorse, i file sorgenti, le scadenze e garantisce il rispetto delle procedure condivise – il nostro libro digitale è pronto.

La nascita

Il processo di lavorazione è concluso. Il libro digitale è pronto nella sua forma grezza. L’ultimo passo è quello della finalizzazione: si sceglie il formato, a seconda del dispositivo che si vuole utilizzare, e si “chiude” il file.

Skipcoder non solo oltrepassa il codice: tra le sue innovazioni c’è anche la possibilità di salvare il libro digitale in qualsiasi formato disponibile per qualsiasi sistema operativo. Android, iOS, Windows, ePub, applicazioni. Basta scegliere.

Fatta la scelta e definite le lingue disponibili, l’editore o chi per lui può effettuare la submission sui canali di vendita e di distribuzione utilizzati dal formato e dal dispositivo scelto.

SkipCoder screen2

La distribuzione

La nostra idea non si esaurisce con l’impacchettamento di un prodotto digitale. Non vogliamo che sia il libro nel cassetto: vogliamo farlo conoscere, distribuirlo, farlo recensire, sapere cosa ne pensano i lettori.

Skipcoder sarà a disposizione di chiunque abbia voglia di provarci. Non ci sono costi per l’utilizzo del software: una volta creata l’app o l’ebook, si acquista una licenza di distribuzione che permette di distribuire il prodotto in rete. Che venga scaricato da 10 o da 1000 persone nulla cambia, la licenza ha sempre lo stesso prezzo.

Con Skipcoder paghi quando pubblichi, quello che pubblichi.

📝

(*) Paolo Albert è fondatore e amministratore di Conversa – agenzia IT nata a Torino nel 2001 – e tra gli ideatori del progetto Skipcoder. Scrive codice per ambienti web-based e per dispositivi mobili. Ha studiato Scienze Politiche e ha un Master in Political Theory alla London School of Economics di Londra. La sua formazione tecnica proviene dal campo e dal continuo aggiornamento e ricerca.

info@skipcoder.com

www.skipcoder.com


4 responses to “Skipcoder: una soluzione completa per pubblicazioni digitali

  • nadia

    Articolo interessantissimo. Se ho compreso bene la piattaforma è stata sviluppata come un plug-in integrabile in InDesign e poi compri la licenza quando pubblichi. Questo software funziona anche su windows?

    • Paolo Albert

      La prima versione del software è stata concepita come plug-in di InDesign; poi ci siamo resi conto in fase di utilizzo che da un lato sfruttavamo solo il 10 per cento delle features di InDesign, dall’altro avevamo bisogno di funzioni specifiche di gestione del progetto che InDesign non ha. Per questo la seconda release si presenta come un software tutt’uno, con uno strumento di impaginazione proprietario. Sul discorso licenze dici correttamente: paghi solo quando pubblichi.
      Per ora è stato sviluppato per Mac, ma arriverà anche la distribuzione per Windows, ne daremo informazione sul sito.

  • rob

    Buongiorno Paolo,
    Complimenti per questa interessantissima applicazione.
    La contatterò per ulteriori informazioni tramite email.
    Ho comunque attivato la sottoscrizione sul sito per essere aggiornata.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: